ARECHI IMMOBILIARE SALERNO

Elenco news

Homepage > Elenco news
  • Arredare con il Classic Blue, colore dell’anno 2020 di Pantone

    28/02/2020 Autore: Arch. Veronica Marchini on 13 Dicembre 2019

    Pantone, il colosso americano della grafica e dei colori, ha parlato: Classic Blue, Color of the Year 2020, un colore che gli esperti dell’azienda statunitense hanno definito allo stesso tempo molto brillante ma rilassante.

    Arredare casa con in colori

    Quando si tratta di arredare la propria casa, prendere sottogamba la scelta dei colori con i quali definire gli ambienti non è mai una scelta felice. Che si tratti dei colori delle pareti o dei mobili, non fa differenza, vanno sempre scelti e abbinati con molta sensibilità. Il rischio è quello di trovarsi pentiti a causa di un risultato di cattivo gusto se non addirittura imbarazzante.

    Perché ti stiamo dicendo questo? Semplicemente perché se il Classic Blue di Pantone è diventato il tuo colore preferito dal primo momento in cui l’hai visto, commetteresti un errore se pensassi di utilizzarlo su qualunque superficie ti capiti a tiro.
    Eccoti qualche suggerimento su come poter utilizzare questo Classic Blue senza finire per odiarlo.

    Classic Blue in camera da letto

    Il blu è per antonomasia il colore della calma e al relax, perfetto quindi per decorare una camera da letto e ricreare nella stanza un’atmosfera quanto più adatta al riposo.

    Se vuoi creare questo mood relax in camera da letto non per forza dovrai dipingere in Classic Blue le pareti, soprattutto se la stanza è già piccola! Il rischio sarebbe quello di creare un ambiente soffocante più che rilassante. Se la stanza è di dimensioni ridotte e poco luminosa è meglio utilizzare il blu per la biancheria da letto per esempio, per le tende, i tappeti scendiletto oppure alcuni quadri alle pareti.

    Al contrario, se la camera da letto fosse ampia e luminosa, le pareti dipinte nella tonalità del Classic Blue sarebbero una scelta perfetta, soprattutto per creare uno sfondo in un ambiente arredato con mobili in legno naturale o bianchi.

    Utilizzare il Classic Blue in soggiorno

    Il blu è un colore estremamente rilassante e al contempo elegante, si sposa alla perfezione tanto in un contesto classico, quanto in uno moderno. Può assumere sfumature ora calde, ora più fredde, e questo è il segreto per il quale, se il blu è il tuo colore preferito, ti ci puoi sbizzarrire e utilizzarlo in modi diversi per personalizzare la zona giorno della tua casa, indipendentemente da quale sia lo stile con il quale la vuoi arredare.

    Per un living avvolgente e rilassante il blu si rivela un’ottima scelta. L’ideale è abbinarlo a colori neutri: tinte del bianco, grigi, nero e alla naturalezza del legno.

    Lo si può utilizzare sulle pareti, magari con delle fantasie geometriche abbinato ad altre tinte, oppure preferirlo ad altri colori per un tappeto, un divano o delle poltrone, per soprammobili e complementi vari, come possono essere cuscini o coperte.

    Rilassarsi con il blu in bagno

    Anche in una sala da bagno l’utilizzo del blu diventa particolarmente interessante, soprattutto in merito ai rivestimenti per le pareti e i pavimenti. Cosa può esserci di più rilassante del concedersi un bagno caldo avvolti da tonalità di colore rilassanti che ricordano il cielo e l’acqua?

    Con piastrelle e mattonelle ci si può sbizzarrire e ricreare un’infinità di immagini, composizioni e particolari fantasie. Tutto senza dimenticare di riservare un occhio di riguardo anche ai classici accessori da bagno, dalla biancheria alle candele.

    Dare un aspetto invitante alla tua casa è sempre una mossa vincente quando giunge il momento di metterla in affitto o in vendita. Impreziosendo la casa con dettagli che sapranno attirare con facilità l’attenzione dei visitatori ti darà un enorme vantaggio nella ricerca di un acquirente o un conduttore.

    Indietro